Crocifissione di Mario Carotenuto

Anno di realizzazione: 1986.
Opera di Mario Carotenuto, pittore e ceramista italiano. L’artista utilizza lo spazio vuoto della nicchia come il cielo in cima al Golgota, dove colloca i frammenti della tragedia. La scena della crocifissione scompare, si dissolve e lascia solo i fotogrammi più significativi.

Le mani perforate, i simboli della divinità e della morte, i volti disperati sotto la croce e quelli di Cristo, sopraffatti dal dolore. Tutto il resto è superfluo, infinito e orizzonte. Carotenuto ha uno stile inconfondibile. I colori tenui e le pennellate morbide, come il tocco di una farfalla, sono spesso presentate nelle sue opere come seconda firma. Qui lo troviamo appoggiato sulla cartuccia della croce, sul piatto posto sopra. Dallo stesso artista è possibile ammirare la Natività del museo esposto nel Duomo di Salerno, composta da più di settanta figure a grandezza naturale, dipinte su sagome di legno.

Testo di Francesco Collano

Dettaglio

Dettaglio

Particolare superiore

Particolare superiore

Particolare inferiore

Particolare inferiore